C’è una missione che non possiamo affrontare da soli, il clima“.

Oggi è l’Earth Day, la più grande manifestazione ambientale del pianeta, l’unico momento in cui tutti i cittadini del mondo si uniscono per celebrare la Terra e promuoverne la salvaguardia. Da 52 anni, l’iniziativa mobilita milioni di persone di ogni continente per la tutela del Pianeta. Un mese e due giorni dopo ogni equinozio di Primavera, l’Onu promuove manifestazioni e lancia appelli a tutte le nazioni del mondo in favore della tutela dell’ambiente e dell’intero ecosistema del nostro Pianeta. Invest In Our Planet” (Investire nel nostro Pianeta) è il tema del 2022 annunciato dagli organizzatori Earthday.org. L’Earth Day 2022 si concentra sull’accelerazione delle soluzioni per combattere il cambiamento climatico e per attivare tutti, governi, cittadini e imprese, a fare la propria parte.

La crisi climatica sta radicalmente rimodellando l’approccio degli investimenti in questa direzione e tutto questo, richiede innovazione, collaborazione e impegno da parte di tutte le organizzazioni. Covisian è da sempre impegnata a coniugare valore economico e sociale al fine di soddisfare nel tempo le aspettative di tutti coloro che entrano in relazione con noi, anche attraverso una gestione responsabile delle risorse naturali e l’uso di soluzioni volte a migliorare l’impatto ambientale delle proprie attività.

Crediamo nell’innovazione continua e siamo fermamente convinti che la tecnologia, in particolare le tecnologie digitali, siano uno strumento indispensabile della sostenibilità, non solo quella ambientale, ma anche quella sociale ed economica. In Covisian, la corsa agli Obiettivi globali di Sviluppo Sostenibile è diventata parte integrante del piano di crescita e nella nostra mission una buona performance non può più prescindere dal rispetto di specifici requisiti ambientali e sociali.

Smarter Together” è l’opera d’arte realizzata ad hoc, e lanciata nel 2021, dall’artista internazionale Sabrina Rocca. L’immagine rappresenta due bambini che tengono in mano il nostro pianeta, dal quale emergono, in maniera simbolica, l’importanza della sostenibilità e del digitale. Non è la prima volta che il Gruppo Covisian si affida all’arte per tradurre in maniera creativa i propri traguardi, successi e ambizioni.

La storia dell’Earth Day

La Giornata della Terra nasce negli Usa sulla scia di una crescente coscienza ambientalista: nel 1970 la prima edizione con la mobilitazione di 20 milioni di americani per chiedere maggiore protezione per il Pianeta. Nel 1990 l’Earth Day diventa globale mobilitando 200 milioni di persone in 141 Paesi. Oggi arriva a coinvolgere un miliardo di persone in 192 Paesi con azioni e partner coordinati a livello globale dal network no profit Earthday.org. Earth Day Italia è il main partner italiano del network internazionale e quest’anno organizza la terza edizione di #OnePeopleOnePlanet – the Multimedia Marathon con un palinsesto di 14 ore di diretta streaming su diversi canali digitali.

Le iniziative in questi giorni

I “10 impegni per il futuro” di Legambiente
In occasione di questa Giornata Legambiente lancia un pacchetto di dieci impegni per il futuro, di cui cinque indirizzati al governo e cinque ai cittadini: più rinnovabili, più mobilità sostenibile, più economia circolare, ma anche politiche climatiche più ambiziose, maggiore coinvolgimento dei territori. Ed ancora cittadini “prosumer”, attenti ad una spesa intelligente, ad uno stile di vita sostenibile, al riciclo, agli orti urbani. Per l’associazione ambientalista si tratta di un modo concreto per rispondere anche all’appello dell’Earth Day che chiama tutti all’azione con lo slogan #investinourplanet.

Wwf e P&G: 24 nuove Aule natura nel 2022
Tra le altre iniziative in occasione della Giornata della Terra, inoltre, Wwf e P&G annunciano la realizzazione di 24 nuove Aule natura nel 2022, per un totale di 36 aree verdi nelle scuole, dove 15.260 studenti potranno fare lezione all’aperto e toccare con mano la biodiversità dei loro territori.

“Nessuno di noi è forte come tutti noi”

Immagine di cover: Credit Sabrina Rocca